ODONTOIATRA DOTT. FLAVIO BELLORA

Laureato in odontoiatria e protesi dentaria all’Università degli Studi di Milano nel 1990 con il massimo dei voti.

MASTER UNIVERSITARIO DI II° LIVELLO

Protesi su denti naturali e/o impianti osteointegrati

CORSI DI PERFEZIONAMENTO

Corso di implantologia osteointegrata metodica Core-Vent

Prof. Simion – Prof. Baldoni

Corso di implantologia osteointegrata sistema Bonefit

Prof. Besler – Dr. Buser

Corso annuale di menagement dei tessuti molli

Dott. Tinti

Corso di implantologia nei casi complessi e di rigenerazione

Dott. Tinti

Corso annuale di parodontologia chirurgica

Prof. Zucchelli

Corso annuale di chirurgia estetica mucogengivale

Prof. Zucchelli

Corso avanzato di chirurgia ricostruttiva

Prof. Zucchelli – Prof. De Sanctis

Corso annuale di protesi estetica

Dott. Fradeani – Ace Institute Pesaro

Corso metodica All On Four Nobel Biocare

Dott. Todisco

Corso di fotografia odontoiatrica

Sig. Piacquadio

flavio-bellora-dottore-dentista

flavio-bellora-dottore-gallarate-dentista

ODONTOIATRA

È un medico laureato presso la facoltà di medicina e chirurgia, nell’ambito della quale esiste un apposito corso di laurea specialistico in odontoiatria e protesi dentaria oppure è un medico laureato in medicina e chirurgia generale. Deve essere iscritto all’Albo degli Odontoiatri presso l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di appartenenza. Il paziente può verificare in qualsiasi momento i titoli dello stesso, telefonando all’Ordine o visitando il sito relativo. Spesso il paziente non conosce la differenza che c’è tra odontoiatra e odontotecnico, figure complementari ma che ricoprono ruoli molto diversi tra loro. La competenza dell’odontotecnico è la progettazione tecnica e la fabbricazione di protesi e di dispositivi medici dentali, in conformità alla prescrizione del medico dentista.
A differenza dell’odontoiatra, l’odontotecnico ha il divieto assoluto di operare a contatto con il paziente. La collaborazione fra odontoiatra ed odontotecnico è indispensabile per un buon servizio, ma è altrettanto fondamentale che le rispettive competenze non si confondano proprio per tutelare la salute del paziente.